PIERFRANCO FORNASIERI

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

SECONDE STORIE

“Seconde Storie" è una ricerca su storie sospese, quelle degli altri, siano esse in divenire o già accadute o anche solo immaginate da chi osserva. Scorci su mondi paralleli. Le Seconde Storie sono attimi, raccontati esponendo i momenti di qualcuno o la semplice esistenza di qualcosa, che però lasciano fluire un potenziale evocativo e innescano nell’osservatore una sorta di “sbilanciamento virtuoso”. I soggetti delle immagini, spesso indefiniti o spersonalizzati, diventano l’enzima che lega chi le guarda, così come lo stesso autore, anche solo per un istante, a storie altrui. Quello dei personaggi diventa per un momento il sogno di noi che guardiamo, il nostro sguardo, la nostra fantasia, il nostro viaggio. Non vengono suggerite trame, ma offerto uno spazio visivo nel quale dispiegare quelle che già esistono in ciascuno di noi. Un canovaccio dal quale partire per interpretare a soggetto.

 

"Seconde Storie" is a search on suspended stories, those of others, whether they are still becoming or already happened or even imagined by the viewer. Glimpses on parallel worlds. The Second Stories are istants, narrated in showing the moments of someone or the mere existence of something, but allowing an evocative potential to flow and to trigger in the observer a kind of "virtuous imbalance". The subjects of the images, often undefined or depersonalized, become the enzyme that binds the viewer, as well as the author himself, if only for an instant, to other people's stories. The one of the characters becomes for a moment the dream of us while looking at the image, our eyes, our imagination, our trip. No plots are suggested, but a visual space is offered in which to deploy those which already exist in each of us. A scenario from which to start, to play individually with the subject.