MICHELE DI DONATO

To play, press and hold the enter key. To stop, release the enter key.

RAPID EYE MOVEMENT

Rapid Eye Movement (REM) è il "movimento rapido degli occhi" che avviene durante una fase del sonno normalmente accompagnata dai sogni. Il processo primario dei sogni è caratterizzato dalla circolazione libera delle pulsioni e degli istinti, dalla assenza di nessi logici e dalla atemporalità.  Il cervello archivia gli accadimenti segnandoli con una ”ancora”, cioè con una icona. Quando si è coscienti, un profumo, un viso o una azione mette in moto questa icona e ci faccia riaffiorare un ricordo. Quando si dorme tutto l’archivio dei ricordi circola liberamente in un flusso inarrestabile di coscienza. Con questo progetto l’autore ha cercato di mettere in scena questi processi  comuni a tutti gli esseri umani.  La vita come continua intermittenza tra sogno e realtà; un viaggio nella dimensione onirica dove il tempo cessa di esistere creando una dimensione unica, parallela a quella della “normale” vita quotidiana. Le immagini che qui presenta Michele Di Donato sono delle “icone”, dei ricordi visibili di ciò che rimane nella mente di chi ama viaggiare tra lo spazio onirico e quello reale, facendo delle intermittenze la propria ragion d' essere. Immagini che sono degli specchi di quotidianità in cui il tempo e la materia si dissolvono in forme nuove, animate di una vita propria. E così tutto si dissolve nel fluire di immagini animate da una loro essenzialità che le rende uniche; vi si potrebbe scorgere l'amore, l'infanzia, la natura, il gioco, l' eros, la femminilità, la paura ed ancora molto, molto di più. Tutto si dissolve in una carrellata di frames che traggono vita, però, da quella quotidianità della vita alla quale siamo fin troppo abituati fino al punto di non sapervi più scorgere la preziosità di ogni singolo momento.

 

Rapid Eye Movement (REM) is the movement which takes place during a normal stage of sleep accompanied by dreams. The primary process of dreams is characterized by the free flow of impulses and instincts and by the absence of logical connections and timelessness. The brain stores the events marking them with an "anchor", id est, with an icon. When you are aware, a perfume, a face or an action sets in motion this icon and we face resurfacing a memory. When you sleep the entire archive of memories circulates freely in an unstoppable stream of consciousness. With this project, the author tried to represent these processes common to all human beings. Life as a continuous intermittence between dream and reality; a trip to the dreamlike dimension where time ceases to exist, creating a unique dimension, parallel to that of the "normal" daily life. The images that here presents Michele Di Donato are the "icons" of the visible reminders of what remains in the mind of those who loves to travel between the dream and the real, making the intermittent its reason to exist. Images that are of everyday mirrors in which time and matter dissolve into new forms, animated by a life. And so everything dissolves in the flow of animated images by their simplicity that makes them unique; there you could see love, childhood, nature, play, eros, femininity, fear and still much, much more. Everything dissolves into a succession of frames that draw life, however, from everyday life to which we are all too accustomed to the point of no longer knowing how to discern the preciousness of each moment.