LUCA SOLA

_DISPLACED #1 (Syrian refugees in Lebanon)

 

 

Con l'inasprimento del conflitto in Siria, oltre mezzo milione di rifugiati sono fuggiti nei paesi vicini, con una stima che va da 2.000 a 3.000 persone che lasciano la Siria ogni giorno in cerca di rifugio in Turchia, Giordania e Libano. Con l'arrivo dell'inverno le temperature precipitano, alcuni luoghi vengono sommersi dalla neve e migliaia di famiglie che vivono in Libano in rifugi auto-corstruiti affrontano alcuni durissimi mesi senza riscaldamento, coperte o cibo. Molte famiglie hanno cercato rifugio presso parenti o amici e alcuni con sufficiente denaro sono riusciti ad affittare piccole stanze per la loro famiglia, ma ci sono migliaia di persone che non hanno parenti a cui chiedere e sono pertanto accampati in rifugi di fortuna fatti con bastoni, teli di plastica e scatole di cartone. All'interno della Siria, milioni di persone stanno lottando per far fronte al prezzo crescente dei prodotti alimentari, e il WFP ha lanciato un allarme per la fame è in aumento. L'ONU stima che oltre 2,5 milioni di siriani hanno bisogno di assistenza umanitaria urgente all'interno del paese, mentre un altri 500.000 sono fuggiti nei paesi vicini. Così come i siriani, più di 12.000 rifugiati palestinesi sono fuggiti nei campi esistenti in Libano. Il filmato e le immagini raccolte cercano di mostrare, più che la percentuale enorme della crisi, uno sguardo breve ma personale e profondo dentro la vita quotidiana e la sofferenza delle persone che fuggono dalla violenza, la paura, la morte. La guerra. 

 

As the conflict in Syria worsens over half a million refugees have fled into neighboring countries, with an estimated 2,000 to 3,000 people leaving Syria each day seeking refuge in Turkey, Jordan and Lebanon. With the arrival of winter, plummeting temperatures, and in some places deep snow, thousands of families living in self-made shelters in Lebanon are facing an extremely tough few months without heating, blankets or food. Many families have sought refuge with relatives or friends and some with enough funds have managed to rent small rooms for their family but there are thousands of people who don’t have relatives to call on and are therefore camping in self made shelters made with sticks, plastic sheeting and cardboard boxes. Inside Syria, millions are struggling to cope with escalating food prices, and WFP has warned that hunger is on the rise. The UN estimates that more than 2.5 million Syrians are in need of urgent humanitarian assistance inside the country, while another 500, 000 have fled to nearby countries. As well as Syrians, more than 12,000 Palestinian refugees have fled to existing camps in Lebanon. As fighting continues to rage in Syria, the numbers of displaced are expected to increase with the UN predicting an influx of up to 1.8 million refugees into neighboring countries in 2013. This collection of images tries to show, more than the huge proportion of the crisis, a short but personal and deep look inside the everyday life and suffering of people who are escaping from violence, fear, death. War.